Commento

Ci preme sottolineare che tutte le attività sono organizzate e supportate da Patrizie e Patrizi che si mettono a disposizione a titolo di volontariato, oltre che personale anche con la messa a disposizione gratuita di macchinari necessari per l’espletamento di queste attività.

 

Gestione del vigneto

 

Il vigneto giace sulla piana della frazione di Gorla, di proprietà della Parrocchia, e in usufrutto da parte del Patriziato. Lo stesso conta ca. 900 ceppi di vitigno Merlot.
La gestione, sull’arco delle stagioni, è garantita da un gruppo Patrizi e appassionati così da poter garantire una gestione adeguata fino al al momento della vendemmia.

 

Vendemmia

 

Attività che riscuote sempre successo e dove, tra i volontari, si possono notare anche famiglie e giovanissimi che rendono allegro l’incedere della vendemmia. Ognuno riceve i propri compiti così che in tempi brevi l’uva raggiunge la Cantina per essere poi immediatamente lavorata. La produzione media è di ca. 1800 bottiglie tra rosso e bianco.
Sempre apprezzata a fine raccolto la parte ludica dove nel vigneto viene organizzato uno spuntino nostrano accompagnato rigorosamente dai vini del Patriziato della vendemmia precedente.
Nel 2019 ricorre il decimo anniversario della produzione dei nostri vini denominati «Patricius».

 

Vendita vino

 

Oltre alle forniture su richiesta durante i mesi dell’anno, puntualmente, agli inizi di dicembre, viene organizzata nel tardo pomeriggio presso la struttura del vecchio Asilo la vendita del vino dell’anno precedente.
Patrizi e non si approvvigionano direttamente in loco dove è pure l’occasione per scambiare qualche parola e gustare un «buffet» di prodotti locali e di una sempre apprezzata zuppa di cipolle in un’atmosfera prettamente pre natalizia.

 

Pranzo Patrizi

 

È la festa riservata o meglio dedicata alle famiglie Patrizie di Castel San Pietro che di norma ha luogo nell’ultima settimana di agosto presso l’Alpe Caviano. È una tradizione che si ripete da diversi lustri.
Viene preparato tutto in modo meticoloso, nulla viene lasciato al caso così le persone e le famiglie che salgono all’Alpe trovano un ambiente accogliente e possono gustare, dal ricco aperitivo fino al dessert, un ottimo pranzo assicurato dalla nostra brigata di cucina.
È pure occasione apprezzata per incontrare persone che altrimenti è difficile trovare in altri momenti e ripercorrere così anche i tempi andati e gli sviluppi e progetti del Patriziato.

 

Taglio della legna

 

Attività importante sia per la manutenzione dei boschi sia per assicurare il riscaldamento a legna del Rifugio presso l’Alpe del Caviano.
Saltuariamente rimane a disposizione qualche quintale di legna tagliata per i Patrizi.
Di norma l’operazione si svolge annualmente a fine inverno/ inizio primavera e anche in questa occasione si fa affidamento al nostro gruppo volontari e ai macchinari necessari grazie a Patrizi che li mettono gratuitamente a disposizione.

 

Cenone di Capodanno

È iniziato per caso e senza nessuna pretesa ed è diventato, ormai da diversi anni, un avvenimento consolidato e apprezzato.
Grazie alla disponibilità del Municipio, l’evento è organizzato presso le scuole elementari del Comune.
La fantasia, bravura e disponibilità dei nostri cuochi e del gruppo per l’organizzazione della sala e del servizio, hanno riscontrato i favori degli ospiti; infatti in questi anni la partecipazione media al cenone è di una novantina di Patrizi.

Agenda del Patriziato

Giugno 2019
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30